X
Menu
X

RACCHETTE DA NEVE

RACCHETTE DA NEVE

Sanfront : Colle di Gilba (mt. 1520) – Bric La Plata (mt. 1731)

racchPiacevole escursione tra radure pascolive e pinete, in ambiente aperto e con ampi panorami.
Partenza: Sanfront – Rifugio San Bernardo (mt. 1076)
Dislivello: 740 m.
Tempo di salita: 2h45’/3h15’
Periodo consigliato: dicembre – aprile
Esposizione: NORD

Paesana – Pratoguglielmo: Rifugio Bertorello (mt. 1390) – Pian Munè (mt. 1500)

Escursione breve, dapprima fra meire abbandonate poi in una densa pineta, affascinante dopo una recente nevicata.
Partenza: Pratoguglielmo, meire Droe (mt. 1150)
Dislivello: 350 m.
Tempo di salita: 1h30’/2h
Periodo consigliato: dicembre – aprile
Esposizione: EST

Pian Muné (mt 1.500) – Pian Croesio (mt. 1.900)

12 km di itinerari segnalati e battuti per racchette da neve, con un panorama mozzafiato sulla pianura e sul massiccio del Monviso.
Baita a Pian Croesio aperta nei fine settimana nel periodo invernale e durante le vacanze di Natale e carnevale.
Per informazioni: www.pianmune.it.

Pian Munè: Testa di Garitta Nuova (mt. 2385)

Escursione di discreto impegno che regala a chi arriva in cima un ampio e spettacolare panorama sul gruppo del Monviso, la cerchia alpina e la pianura piemontese.
Partenza: parcheggio di Pian Munè (mt. 1500)
Dislivello: 890 m. Tempo di salita: 3h40’
Periodo consigliato: dicembre – aprile
Esposizione: EST

Pian Munè: Laghi Luset (mt. 2150)

La seconda parte dell’escursione porta lontano dalle piste da sci, in una conca isolata e silenziosa, dominata dall’elevazione di Garitta Nuova.
Partenza: parcheggio di Pian Munè (mt. 1500)
Dislivello: 650 m.
Tempo di salita: 2h30’/3h
Periodo consigliato: dicembre – aprile
Esposizione: EST e NORD
NB: nell’ultimo tratto, dopo la fontana, da osservare le normali precauzioni per il rischio valanghe (meglio con neve assestata).

Oncino: Monte Tivoli (mt. 1791)

Facile gita per le prime nevicate della stagione, con una superba vista sul Monviso.
Partenza: Oncino, borgata Porcili (mt. 1328)
Dislivello: 463 m.
Tempo di salita: 2h15’/2h40’
Periodo consigliato: gennaio – marzo
Esposizione: SUD

Oncino: Croce Bulè (mt. 1811)

Itinerario facile che attraversa le borgate abbandonate di Oncino per arrivare nell’ampio vallone dell’Alpetto, al cospetto del Monviso.
Partenza: Oncino, borgata Ruetto (mt. 1280)
Dislivello: 531 m.
Tempo di salita: 2h15’
Periodo consigliato: dicembre – marzo
Esposizione: NORD

Ostana: Colle Bernardo (mt. 2245)

In una giornata limpida è l’escursione che offre la migliore vista sulla mole del “Re di Pietra” che spicca contornato dalle vette minori del gruppo.
Partenza: Ostana, borgata Bernardi (mt. 1404)
Dislivello: 870 m.
Tempo di salita: 3h/3h30’
Periodo consigliato: gennaio – aprile
Esposizione: SUD

Crissolo – Pian della Regina: Pian del Re (mt. 2020)

In inverno è una piacevole sorpresa raggiungere il Pian del Re tranquillo e silenzioso rispetto al parcheggio rumoroso dei mesi estivi.
Partenza: Pian della Regina (mt. 1720)
Dislivello: 300 m.
Tempo di salita: 1h30’
Periodo consigliato: dicembre – febbraio
Esposizione: SUD

Crissolo: Colle della Gianna (mt. 2525)

Escursione impegnativa per tipo di salita, tratti ripidi e quota, ampiamente ripagate dalla vista e dalla bellezza selvaggia dei luoghi circostanti.
Partenza: Pian della Regina (mt. 1720)
Dislivello: 800 m.
Tempo di salita: 3h/3h30’
Periodo consigliato: marzo – maggio
Esposizione: SUD

Per maggiori informazioni: Compagnia del Buon Cammino Scuola di Escursionismo. CAI Monviso,Ciastre d’Oc – 60 itinerari con racchette dal Monviso all’Argentera, Libreria editrice La Montagna, Torino (2003).