X
Menu
X

Giro dei quattro laghi da Pian del Re

Giro dei quattro laghi da Pian del Re

Partenza: Crissolo, Pian del Re (mt. 2020)
Tempo di percorrenza: 2h35’/3h

Si attraversa Pian del Re dirigendosi verso le sorgenti del fiume d’Italia, sale con percorso regolare e ampi tornanti un pendio misto pascoli e pietre. Dopo pochi minuti, la mulattiera piega a sinistra passando sotto un nero roccione e attraversa su pietre l’emissario del Lago Fiorenza. Si prosegue per una ventina di metri in leggera diagonale e si giunge in vista del lago (mt. 2121, 0h25’). Dirigendosi verso Sud, prima in piano e poi in salita, si raggiunge un colletto che si affaccia su di un vallone bagnato dal Rio dei Quarti.
Da questa salita il sentiero prosegue sulla destra costeggiando il ripido fianco della Colmetta e risale un breve pendio per giungere in vista del Lago Chiaretto dall’incantevole colore azzurro chiaro (da cui forse prende il nome). Invece di scendere al lago, si prende il sentiero di destra per risalire il dosso erboso della Colmetta.
esc6Dopo alcuni tornanti, si giunge prima ad una sella e poi ad un ampio ripiano erboso (ottima vista sulla parete del Monviso) dal quale si arriva ad una depressione in vista del Lago Lausetto (appena in basso) e del Lago Superiore (verso Nord). Si prosegue in leggera discesa passando sotto una parete rocciosa (questo breve tratto è coperto di neve fino a tarda stagione e, data l’esposizione a Nord al mattino può essere dura; prestare quindi attenzione nell’attraversamento), si sale per un breve tratto fino alla quota 2476 ad un bivio.
Si lascia il sentiero che prosegue verso il rifugio “Vitale Giacoletti” e si sceglie la traccia che scende a destra verso il Lago Superiore visibile più in basso (1h45’ da Pian del Re). Si prosegue in discesa e si arriva all’imbocco di un canalone di terriccio e boccette al cui termine trovasi il Lago Superiore (mt. 2313, 2h da Pian del Re). Si costeggia lo specchio d’acqua sulla destra tra pascoli e massi e s’imbocca il sentiero che, scendendo rapidamente e con svolta a sinistra, conduce ad attraversare l’emissario che, con una bellissima cascata, scende dal lago (attenzione all’inizio dell’estate!!!). Si prosegue in piano, si piega a sinistra e si continua a mezza costa in leggera discesa fino all’imbocco del vallone delle Traversette. Si attraversa il corso d’acqua e si discende l’ampia mulattiera che conduce al Pian del Re (0h35’ dal Lago Superiore, 2h35’ per tutto il giro).

testo tratto da Centosentieri – La Valle Po, edizioni L’Arciere (1981)