X
Menu
X

Sportello Occitano

Sportello Occitano

occ1La Legge dello Stato italiano 15 dicembre 1999, n. 482, in applicazione dell’articolo 6 della Costituzione, ha riconosciuto, tra le altre, la minoranza linguistica occitana in Italia.
Tale legge ha previsto che fossero le comunità linguistiche locali a dichiararsi appartenenti alla singola minoranza, prevedendo, tra l’altro, che fossero i consigli dei comuni a promuovere tale riconoscimento da parte dei consigli provinciali.

La Regione Piemonte, ben prima del 1999, aveva già identificato la minoranza di lingua occitana e per questa, come per altre, da molti anni aveva riservato e riserva tuttora risorse e contributi per la promozione della lingua e della cultura. Tuttavia il riconoscimento dello Stato assume un’importanza particolare, poiché dà attuazione ad un principio fondamentale della Costituzione ed inserisce anche i cittadini di lingua occitana in Italia nel novero delle minoranze linguistiche europee riconosciute e, di fatto, li unisce pienamente ai cittadini di lingua occitana in Francia e Spagna.

Lo Stato in questi anni ha inteso destinare le risorse di bilancio messe a disposizione dalla legge 482/1999 alle istituzioni locali e a quelle scolastiche.
La Comunità Montana, operando con delega dei comuni, ha ottenuto questi finanziamenti, attivando con tali fondi iniziative culturali sul territorio, corsi di lingua, cartellonistica e segnaletica, ma soprattutto istituendo lo sportello linguistico presso i propri uffici.

Attualmente esistono due sportelli, situati nelle sedi di Paesana e Frassino,
che rispettano i seguenti orari:

orari

 

 

 

 

 

I servizi che qui vengono offerti sono i seguenti:

• attività di informazione sulla normativa a tutela delle minoranze linguistiche con particolare riferimento alla realtà occitana
• servizio di traduzione e stesura di testi in lingua occitana (atti delle pubbliche amministrazioni, lettere, mail, testi didascalici, ecc…)
• realizzazione di materiale promozionale in lingua occitana utile alla promozione del territorio
• raccolta di documentazione relativa alla realtà linguistica occitana
• predisposizione di questionari sulla conoscenza linguistica degli utenti

L’obiettivo che questo Ente si è prefisso è quello di mettere lo sportello linguistico a disposizione di tutti i cittadini, allo scopo di preservare e favorire l’uso corretto della lingua occitana e tutelare il patrimonio linguistico e culturale locale, creando un punto di riferimento sul territorio. Si intende inoltre favorire la conoscenza della lingua e cultura occitana presso un pubblico “altro” rispetto ai valligiani, veicolando l’importanza dell’aspetto linguistico fino a configurarlo come una delle caratteristiche principali del territorio.
Si vuole infine trasmettere la percezione di una lingua viva, utilizzata negli Uffici della Comunità Montana e, conseguentemente, con gli utenti del territorio come veicolo corrente di comunicazione ordinaria.

Scarica i seguenti documenti:
1) Occitano, lingua viva
2) Conosci le valli occitane?
3) Paesaggi di pietra Païsatges de peira
4) Dizionario della Valle Po
5) Òc: terra e lenga
6) Gens de Varacha (estratto mostra fotografica)

Per saperne di più:
http://cmvallidelmonviso.chambradoc.it

Per informazioni su iniziative, programmi ed eventi organizzati dallo sportello linguistico puoi inviare una mail ai seguenti indirizzi:
info@vallipo.cn.it
info@vallevaraita.cn.it